To top
18 Ott

Il primo appuntamento

I l primo appuntamento non si scorda mai. Uomini e donne vivono diversamente le ore che precedono l'incontro, ma entrambi vivono la preparazione in funzione delle aspettative. Partiamo dal presupposto che mica sempre si esce pensando che sia il vero amore: questo si ripercuote inevitabilmente su ciò che le donne decidono di mettersi. Gli uomini invece non hanno questo tipo di dubbio. Possono essere indecisi sul dopobarba, sul profumo, sulla musica da ascoltare, sul discorso da mettere in tavola per portare a casa il risultato: questa è la sola preoccupazione. Le donne sono diverse: concedono un'appuntamento anche al più brutto del reame se è simpatico. Ma proprio perché gli uomini una cosa del genere non la concepiscono, è sempre bene...
Continue reading
17 Ott

Mascara Pure Color Envy Lash MultiEffects Estée Lauder

L e domande mistiche che flagellano il cervello femminile possono sorgere ovunque: anche in bagno, mentre ti stai truccando allo specchio. Perché le donne aprono la bocca quando mettono il mascara? Forse è un riflesso incondizionato, mira, concentrazione. O forse perché in ogni tipo di relazione non vogliamo che nessuno ci dica di tenere la bocca chiusa. Ma se è vero che le parole sono indispensabili per creare le fondamenta di un rapporto solido, non posso fare a meno di chiedermi: perché ci sono situazioni in cui preferiamo evitarle lasciando allo sguardo il compito di dire tutto ciò che serve? Le donne hanno imparato da bambine che basta fare gli occhi dolci per ottenere ciò che vogliono. Oggi abbiamo un potente alleato, e...
Continue reading
13 Ott

Il sogno di un bambino di andare a Gardaland

crem's blog enrica alessi scrittrice
S e il sogno di un bambino è andare a Gardaland, per un genitore è il peggiore degli incubi. In veste di mamma ci sono stata una volta soltanto, giusto il tempo di comprare a Carola il pupazzo di Prezzemolo, portarla nella sua casa sull'albero, e chiedere a uno degli addetti di farci uscire perché Carola aveva vomitato in ascensore e sul suo pupazzo di Prezzemolo. Ma quando la bambina ero io, andarci era uno spasso. Quella volta fu davvero uno spasso. Sveglia alle cinque - mia madre alle 4 per friggere le 15 cotolette da mettere nei panini con cui pranzare con leggerezza. Seguita da colazione in macchina per risparmiare tempo e arrivare all'ingresso all'alba per evitare la fila. Ma appena scesi...
Continue reading
12 Ott

La verità nascosta

crem's blog enrica alessi scrittrice
D' improvviso era diventata popolare, era qualcosa di cui sparlare, era interessante. Eppure nessuno si era mai accorto di lei prima. Era sempre stata quella simpatica che sa ridere dei suoi difetti, che non se la prende quando gli altri la prendono in giro. Ma le cose non stavano proprio così. Era stato il suo sorriso impavido a trarli in inganno o erano gli altri a essere tanto ciechi da non accorgersi di quanto lei soffrisse? Era stanca delle battute infelici che la sua autoironia era costretta ad accettare. Buon viso a cattivo gioco. Ma erano solo gli altri a divertirsi. Viveva nel terrore che potessero metterla in imbarazzo davanti al ragazzo che le piaceva. Avrebbe dato qualsiasi cosa purché fosse suo, ma lui non...
Continue reading
10 Ott

La Femme della femme fatale

crem's blog enrica alessi scrittrice
C i sono femme fatale e femme fatale. Ci sono quelle che ci nascono, e quelle che provano a diventarlo. E quelle che ci riescono non sanno eguagliare quelle che lo sono dal principio. Io faccio scintille solo se mi tolgo alla svelta la vestaglia di pile. Non sarò mai una di loro, non avrò mai quella sensualità innata, l'attitude prorompente, l'aspetto stuzzicante, la linea perfetta e quel profumo peccaminoso. Un fascino indescrivibile che neanche Sharon Stone in Basic Instinct mentre accavalla le gambe. Nessuno sa resistere. Rossa, calda, abbondante: lei trasuda desiderio. Non le serve un piatto d'argento, sa essere invitante anche dentro una scatola di cartone, e non ci vuole un genio per capire che Cocciante aveva ragione:...
Continue reading
6 Ott

C’era una volta una piccola principessa…

crem's blog enrica alessi scrittrice
 
P oi non ho capito: la storia del piccolo principe è stata scritta, ma quella della piccola principessa? Niente. La scrivo io. La piccola principessa vive su un pianeta piccolissimo situato nel punto G-612, ma nessun uomo è ancora riuscito a trovarlo. Rosa, la governante, continua a ripeterle che così non va bene. Che alla sua età dovrebbe già essersi trovata un marito e che se non vuole rimanere zitella deve darsi una mossa. "Ti prometto che terrò annaffiato quello stupido fiore che tieni sotto la campana, che non lo darò in pasto ai baobab, e ai vulcani ci penserò io. Tu vai!" La piccola principessa si mette in viaggio. Il primo pianeta che trova sulla sua strada è #VillaggioVacanze29: dove...
Continue reading
5 Ott

La vendemmia

crem's blog enrica alessi scrittrice
C arola ha sei anni e la sua classe ha organizzato una gita a casa nostra per vedere come si vendemmia. Il vigneto che abbiamo fa ridere da quanto è piccolo, ma per lei è come quello di Veuve Clicquot Ponsardin. Per questa delicata missione didattica è stato reclutato il nonno Beppe: l'unico che può gestire 24 bambini urlanti alle prese con guanti, cassette e catini senza fare una piega. La mattina della gita, Carola aspetta trepidante che arrivino i suoi amici. "Mamma hai fatto tutto? La torta?" "C'è." "La pizza?" "Anche." "L'Estathe?" Silenzio. Un brivido mi corre lungo la schiena. "E l'Estathé? Hai comprato l'Estathé?" "No, quello me lo sono dimenticato." "Mamma! Come hai potuto?" 😳 Mi rendo conto di quanto possa essere drammatico per una bambina di sei anni...
Continue reading